Luce chiara sull'Islam!

Forum sull'Islam.
 
IndiceIndice  RegistrarsiRegistrarsi  Accedi  

Condividere | 
 

 Il Tafsir di Surat Al-Layl (Ibn Khatir)-(92)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
AbuYasmine



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 08.02.11

MessaggioOggetto: Il Tafsir di Surat Al-Layl (Ibn Khatir)-(92)   Gio Mar 03, 2011 11:07 am

Nel nome di Allah , Il Clemente , Il Misericordioso

La lode spetta ad Allah , il Signore dei Mondi ,

che Egli (Subhanahu wa t’A’ala) mi guidi e mi sorregga nel mio lavoro ,

e mi protegga dalle tentazioni e dalle disattenzioni ,

possa accettare i miei sforzi e perdonare i miei errori.




Il Tafsir di Surat Al-Layl

(La notte)

(Capitolo - 92)


che fu rivelata alla Mecca


La recitazione di Surat Al-Layl nella preghiera dell’ ‘Isha'

Il detto del Profeta a Mu‘adh è stato fatto già precedere [vedi Tafsir Surat Ash-Shams] , in esso egli disse :

«فَهَلَّا صَلَّيْتَ ب
[سَبِّحِ اسْمَ رَبِّكَ الاّعْلَى ]
[وَالشَّمْسِ وَضُحَـهَا ]
[وَالَّيْلِ إِذَا يَغْشَى]»


“Perchè non preghi recitando :
“Glorifica il Nome del tuo Signore, l'Altissimo” ( Corano LXXXVII:1 )
“Per il sole e il suo fulgore” ( Corano XCI:1 )
“Per la notte quando avvolge [con le sue tenebre]” ( Corano XCII:1 ) ” [1]

[بِسْمِ اللَّهِ الرَّحْمَـنِ الرَّحِيمِ ]

Nel nome di Allah , il Clemente , il Misericordioso

[وَالَّيْلِ إِذَا يَغْشَى -1- وَالنَّهَارِ إِذَا تَجَلَّى -2- وَمَا خَلَقَ الذَّكَرَ وَالاٍّنثَى -3- إِنَّ سَعْيَكُمْ لَشَتَّى -4- فَأَمَّا مَنْ أَعْطَى وَاتَّقَى -5- وَصَدَّقَ بِالْحُسْنَى -6- فَسَنُيَسِّرُهُ لِلْيُسْرَى -7- وَأَمَّا مَن بَخِلَ وَاسْتَغْنَى -8- وَكَذَّبَ بِالْحُسْنَى -9- فَسَنُيَسِّرُهُ لِلْعُسْرَى -10- وَمَا يُغْنِى عَنْهُ مَالُهُ إِذَا تَرَدَّى -11-]

1 Per la notte quando avvolge [con le sue tenebre],

2 per il giorno quando risplende,

3 per Colui che ha creato il maschio e la femmina.

4 Invero i vostri sforzi divergono.

5 A chi sarà stato generoso e timorato

6 e avrà attestato la verità della cosa più bella,

7 faciliteremo il facile ;

8 a chi invece sarà stato avaro e avrà creduto di bastare a se stesso

9 e tacciato di menzogna la cosa più bella,

10 faciliteremo il difficile.

11 Quando precipiterà [nell'abisso], a nulla gli serviranno i suoi beni!


Testimoniare sulla diversità della razza umana nei loro sforzi e informare sui diversi risultati di ciò
Allah giura dicendo :

[* الْلَّيْلَإِذَا يَغْشَى-1-]

1 Per la notte quando avvolge [con le sue tenebre],

che significa , quando essa copre il creato con le sue tenebre.

[وَالنَّهَارِ إِذَا تَجَلَّى -2-]

2 per il giorno quando risplende,

che significa , con la sua luce ed i suoi raggi.

[وَمَا خَلَقَ الذَّكَرَ وَالاٍّنثَى -3-]

3 per Colui che ha creato il maschio e la femmina.

Ciò è simile al dire di Allah :

[وَخَلَقْنَـكُمْ أَزْوَجاً ]

“Vi abbiamo creato in coppie” ( Corano LXXVIII:8 )

Ed è simile anche al dire :

[وَمِن كُلِّ شَىْءٍ خَلَقْنَا زَوْجَيْنِ]

“Di ogni cosa creammo una coppia” ( Corano LI:49)

E proprio come queste cose su cui si sta giurando sono opposte , parimenti quel che riguarda questa testimonianza sono cose opposte. Per questo (motivo) dice Allah :

[إِنَّ سَعْيَكُمْ لَشَتَّى -4-]

4 Invero i vostri sforzi divergono.

intendendo : le azioni compiute dai servi sono anch’esse opposte e diverse. Quindi , ci sono coloro che compiono il bene e coloro che compiono il male. Dice quindi Allah :

[فَأَمَّا مَنْ أَعْطَى وَاتَّقَى -5-]

5 A chi sarà stato generoso e timorato

che significa : colui che dà quel che gli è stato ordinato di dare e teme Allah nelle sue faccende (questioni,affari).

[وَصَدَّقَ بِالْحُسْنَى -6-]

6 e avrà attestato la verità della cosa più bella,

con cui si intende : in compensazione di ciò. Ciò fu detto da Qatadah. [2]

Khusayf ha detto : “In ricompensa.” Dice quindi Allah :

[فَسَنُيَسِّرُهُ لِلْيُسْرَى -7-]

7 faciliteremo il facile ;

Ibn ‘Abbas ha detto : “Intendendo il bene.” [3] Dice pertanto Allah :

[وَأَمَّا مَن بَخِلَ *]

8 a chi invece sarà stato avaro

intendendo : in quel che possiede.

[* وَاسْتَغْنَى -8-]

8 e avrà creduto di bastare a se stesso

‘Ikrimah ha riportato che Ibn ‘Abbas ha detto : “Ciò significa che egli è avaro delle proprie ricchezze e considera se stesso privo di alcun bisogno del suo Signore , il Potente e il Maestoso.” [4] Ciò fu registrato da Ibn Abi Hatim.

[وَكَذَّبَ بِالْحُسْنَى -9-]

9 e tacciato di menzogna la cosa più bella,

che si riferisce alla ricompensa nella residenza dell’Aldilà.

[فَسَنُيَسِّرُهُ لِلْعُسْرَى -10-]

10 faciliteremo il difficile.

intendendo : il sentiero del male. Ciò è come dice Allah :

[وَنُقَلِّبُ أَفْئِدَتَهُمْ وَأَبْصَـرَهُمْ كَمَا لَمْ يُؤْمِنُواْ بِهِ أَوَّلَ مَرَّةٍ وَنَذَرُهُمْ فِى طُغْيَانِهِمْ يَعْمَهُونَ]

“Sconvolgeremo i loro cuori e i loro occhi e li lasceremo progredire alla cieca nella loro ribellione per non aver creduto la prima volta.” ( Corano VI:110 )


E ci sono molte Ayat con questo significato , le quali provano che Allah ricompensa coloro che si propongono il bene con successo , mentre chiunque intenda il male viene abbandonato , e tutto ciò in accordo con un decreto preordinato. Ci sono anche molti ahadith che provino ciò.




Il racconto di Abu Bakr As-Siddiq

L’Imam Ahmad ha riportato da Abu Bakr che questi disse al Messaggero di Allah : “O Messaggero di Allah! Agiamo noi in accordo a quel che è stato già deciso , o l’azione è solamente in divenire (cioè non è ancora decisa)?” Egli rispose :

«بَلْ عَلَى أَمْرٍ قَدْ فُرِغَ مِنْه»

“Invero è concorde a quanto è già stato deciso.”

Allora Abu Bakr disse :

“Allora che (bene) hanno le azioni , O Messaggero di Allah?”

Egli rispose :

«كُلٌّ مُيَسَّرٌ لِمَا خُلِقَ لَه»

“Ognuno troverà facile compiere tali azioni che lo condurranno a quello per cui è stato creato.” [5]





Il racconto di ‘Ali

Al-Bukhari ha registrato da ‘Ali bin Abi Talib che essi (I Compagni) si trovavano con il Messaggero di Allah presso il cimitero di Baqi’ Al-Gharqad per un funerale , quando il Profeta disse :

«مَا مِنْكُمْ مِنْ أَحَدٍ إِلَّا وَقَدْ كُتِبَ مَقْعَدُهُ مِنَ الْجَنَّةِ وَمَقْعَدُهُ مِنَ النَّار»

“Nessuno è fra di voi , il cui posto non sia già stato scritto , un posto in Paradiso o un posto nell’Inferno.”

Essi dissero :

“O Messaggero di Allah! Dobbiamo dipendere da ciò?”

Ed egli rispose :

«اعْمَلُوا ، فَكُلٌّ مُيَسَّرٌ لِمَا خُلِقَ لَه»

“Eseguite le vostre azioni , perché ognuno avrà rese facili le azioni per le quali è stato creato (Paradiso o Inferno).”

Quindi egli recitò l’Ayah :

[فَأَمَّا مَنْ أَعْطَى وَاتَّقَى -5- وَصَدَّقَ بِالْحُسْنَى -6- فَسَنُيَسِّرُهُ لِلْيُسْرَى -7]

5 A chi sarà stato generoso e timorato

6 e avrà attestato la verità della cosa più bella,

7 faciliteremo il facile ;
[6]

fino all’Ayah :

[* لِلْعُسْرَى-10-]

10 il difficile.


Egli (l’Imam Al-Bukhari) registrò anche un altro simile racconto da ‘Ali bin Abi Talib nel quale egli disse : “Ci trovavamo ad un funerale nel cimitero di Baqi’ Al-Gharqad quando il Messaggero di Allah venne e si sedette. Allora andammo e ci sedemmo attorno a lui ed egli aveva un bastone con se. Poi abbassò la testa e cominciò a fare dei segni sul suolo con il suo bastone. E poi disse :

«مَا مِنْكُمْ مِنْ أَحَدٍ أَوْ مَا مِنْ نَفْسٍ مَنْفُوسَةٍ إِلَّا كُتِبَ مَكَانُهَا مِنَ الْجَنَّةِ وَالنَّارِ،وَإِلَّا قَدْ كُتِبَتْ شَقِيَّةً أَوْ سَعِيدَة»

“Non c’è alcuno fra voi – o non c’è una sola anima (che è stata creata) – per la quale non sia stato definito il suo posto in Paradiso o nel Fuoco , ed è stato scritto che egli sarà felice o disgraziato.”

Un uomo disse :
“O Messaggero di Allah! Dovremmo solo dipendere da quel che è stato scritto per noi e abbandonarci all’eseguire le azioni? Per chiunque di noi sia della gente felice , allora egli sarà della gente felice , e chiunque tra di noi appartiene alla gente della disperazione , allora egli apparterrà alla gente della disperazione.”

Il Profeta rispose :

«أَمَّا أَهْلُ السَّعَادَةِ فَيُيَسَّرُونَ لِعَمَلِ أَهْلِ السَّعَادَةِ، وَأَمَّا أَهْلُ الشَّقَاءِ فَيُيَسَّرُونَ إِلَى عَمَلِ أَهْلِ الشَّقَاءِ، ثُمَّ قَرَأَ:

“Quelle genti che sono le genti della felicità , essi avranno facilitate le azioni della gente felice. E quelle genti che sono le genti della disperazione , essi avranno rese facili le azioni della gente della disperazione.”

Quindi egli recitò l’Ayah :

[فَأَمَّا مَنْ أَعْطَى وَاتَّقَى -5- وَصَدَّقَ بِالْحُسْنَى -6- فَسَنُيَسِّرُهُ لِلْيُسْرَى -7- وَأَمَّا مَن بَخِلَ وَاسْتَغْنَى -8- وَكَذَّبَ بِالْحُسْنَى-9- فَسَنُيَسّرُهُ لِلْعُسْرَى-10-]»

5 A chi sarà stato generoso e timorato

6 e avrà attestato la verità della cosa più bella,

7 faciliteremo il facile ;

8 a chi invece sarà stato avaro e avrà creduto di bastare a se stesso

9 e tacciato di menzogna la cosa più bella,

10 faciliteremo il difficile. ”
[7]

Anche gli altri redattori del Gruppo hanno registrato questo hadith. [8]



Il Racconto di ‘Abdullah bin ‘Umar

Imam Ahmad ha registrato da Ibn ‘Umar che ‘Umar disse :

“O Messaggero di Allah! Pensi che le azioni che compiamo siano una cosa che è già stata predeterminata o siano qualcosa di nuovo o che sta per cominciare?”

Il Profeta rispose :

«فِيمَا قَدْ فُرِغَ مِنْهُ، فَاعْمَلْ يَا ابْنَ الْخَطَّابِ، فَإِنَّ كُلًّا مُيَسَّرٌ، أَمَّا مَنْ كَانَ مِنْ أَهْلِ السَّعَادَةِ فَإِنَّهُ يَعْمَلُ لِلسَّعَادَةِ، وَأَمَّا مَنْ كَانَ مِنْ أَهْلِ الشَّقَاءِ فَإِنَّهُ يَعْمَلُ لِلشَّقَاء»

"E’ qualche cosa che è stato già predeterminato. Quindi , compi le tue azioni , Oh figlio di Al-Khattab! Perché invero , ogni persona avrà per se facilitate le cose. Così chiunque appartiene alla gente della felicità compirà le azioni per la felicità , e chiunque appartiene alla gente della disperazione , allora compirà azioni per la disperazione.” [9]

Questo hadith è stato riportato da At-Tirmidhi ne “Il libro di Al-Qadar” ed egli disse : “Hasan Sahih.” [10]




Un altro hadith narrato da Jabir

Ibn Jarir ha registrato da Jabir bin ‘Abdullah che disse :

“O Messaggero di Allah! Eseguiamo noi le azioni per qualcosa che è stato già predeterminato oppure è una questione (cosa) basata su quello che stiamo giustappunto facendo?”

Il Profeta rispose :

«لِأَمْرٍ قَدْ فُرِغَ مِنْه»

“E’ una questione che è stata predeterminata.”

Di poi Suraqah disse :

“Allora quale è lo scopo delle azioni?”

Allora il Profeta di Allah disse:

«كُلُّ عَامِلٍ مُيَسَّرٌ لِعَمَلِه»

“Ognuno nel compiere le azioni , avrà le azioni rese semplici per lui.” [11]


Anche Muslim ha registrato questo hadith. [12] Ibn Jarir registrò da ‘Amir bin ‘Abdullah bin Az-Zubayr che disse : “Abu Bakr era solito rendere liberi schiavi alla Mecca , al loro abbracciare l’Islam. Egli era solito liberare i vecchi e le donne quando abbracciavano l’Islam. Così suo padre gli disse : “O figlio mio! Vedo che stai liberando gente debole. Ma se avessi liberato uomini forti questi avrebbero potuto starti accanto , difenderti e proteggerti.” Abu Bakr rispose : “O padre mio! Io ho a cuore (voglio) – e penso che egli disse – quello che è con Allah.”
Gente della mia famiglia mi ha raccontato che questa Ayah fu rivelata a proposito di lui :

[فَأَمَّا مَنْ أَعْطَى وَاتَّقَى -5- وَصَدَّقَ بِالْحُسْنَى -6- فَسَنُيَسِّرُهُ لِلْيُسْرَى -7-]

5 A chi sarà stato generoso e timorato

6 e avrà attestato la verità della cosa più bella,

7 faciliteremo il facile ; ”
[13]


Dice quindi Allah :

[وَمَا يُغْنِى عَنْهُ مَالُهُ إِذَا تَرَدَّى -11-]

11 Quando precipiterà [nell'abisso], a nulla gli serviranno i suoi beni!

Mujahid ha detto : “Ciò significa quando egli morirà.” [14]
Abu Salih e Malik han detto - narrando da Zayd bin Aslam : “Quando egli andrà all’Inferno.” [15]

[إِنَّ عَلَيْنَا لَلْهُدَى -12- وَإِنَّ لَنَا لَلاٌّخِرَةَ وَالاٍّولَى -13- فَأَنذَرْتُكُمْ نَاراً تَلَظَّى -14- لاَ يَصْلَـهَآ إِلاَّ الاٌّشْقَى -15- الَّذِى كَذَّبَ وَتَوَلَّى -16- وَسَيُجَنَّبُهَا الاٌّتْقَى -17- الَّذِى يُؤْتِى مَالَهُ يَتَزَكَّى -18- وَمَا لاًّحَدٍ عِندَهُ مِن نِّعْمَةٍ تُجْزَى -19- إِلاَّ ابْتِغَآءَ وَجْهِ رَبِّهِ الاٌّعْلَى -20- وَلَسَوْفَ يَرْضَى -21-]

12 In verità spetta a Noi la guida!

13 In verità a Noi appartengono l'altra vita e questa vita.

14 Vi ho dunque messo in guardia da un fuoco fiammeggiante (=Talazza) ,

15 nel quale brucerà solo il malvagio,

16 che avrà tacciato di menzogna e avrà girato le spalle;

17 mentre ne sarà preservato il timorato,

18 che dà dei suoi beni per purificarsi,

19 che a nessuno avrà fatto un bene per ottenere ricompensa,

20 ma solo per amore del suo Signore l'Altissimo.

21 Per certo sarà soddisfatto.



L’importanza della Guida e quant’altro sia nella Mano di Allah , e l’ammonimento di Allah a proposito dell’Inferno

Ha detto Qatadah :

[إِنَّ عَلَيْنَا لَلْهُدَى -12-]

12 In verità spetta a Noi la guida!

“Questo significa , Noi spiegheremo quel che è legale e quel che è proibito.” [16]

Altri han detto che ciò significa : “Chiunque passi per il sentiero della guida , allora egli raggiungerà Allah (cioè , nell’Aldilà).” Essi considerano questa Ayah simile alle parole di Allah :

[وَعَلَى اللَّهِ قَصْدُ السَّبِيلِ]

“Guidarvi sulla retta via è prerogativa di Allah” ( Corano XVI:9 )

Ciò è stato menzionato da Ibn Jarir. [17] Allah ha detto :

[وَإِنَّ لَنَا لَلاٌّخِرَةَ وَالاٍّولَى -13-]

13 In verità a Noi appartengono l'altra vita e questa vita.

Con ciò si intende : “Entrambe Ci appartengono e Io (Allah) ne ho il controllo completo.” Quindi dice Allah :

[فَأَنذَرْتُكُمْ نَاراً تَلَظَّى -14-]

14 Vi ho dunque messo in guardia da un fuoco fiammeggiante (=Talazza) ,

Mujahid ha detto : “Fiammeggiante”. [18]
Imam Ahmad ha registrato da Simak bin Harb che ascoltò An-Nu‘man bin Bashir dare un sermone , nel quale disse : “Ho udito il Messaggero di Allah dare un sermone nel quale disse :

«أَنْذَرْتُكُمُ النَّار»

“Vi ho messo in guardia dal Fuoco.”

Ed lo disse con una tale voce che se un uomo si fosse trovato al mercato l’avrebbe potuta sentire da dove mi trovo io adesso. E lo disse (con una tale forza) che l’indumento che era sulla sua spalla cadde vicino ai suoi piedi.” [19] Imam Ahmad ha riportato da Abu Ishaq che sentì An-Nu‘man bin Bashir dare un sermone , nel quale disse : “Ho udito il Messaggero di Allah dire :

«إِنَّ أَهْوَنَ أَهْلِ النَّارِ عَذَابًا يَوْمَ الْقِيَامَةِ رَجُلٌ تُوضَعُ فِي أَخْمَصِ قَدَمَيْهِ جَمْرَتَانِ يَغْلِي مِنْهُمَا دِمَاغُه»

“Invero , la persona che meriterà la punizione più leggera tra la gente del Fuoco , nel Giorno del Giudizio , sarà un uomo che avrà riposti nelle suole dei suoi piedi due pezzi di carbone che gli faranno bollire il cervello.” [20]

Anche Imam Al-Bukhari ha registrato questo racconto. [21]

Muslim ha riportato che Abu Ishaq ha narrato da An-Nu‘man bin Bashir che il Messaggero di Allah disse :

«إِنَّ أَهْوَنَ أَهْلِ النَّارِ عَذَابًا مَنْ لَهُ نَعْلَانِ وَشِرَاكَانِ مِنْ نَارٍ يَغْلِي مِنْهُمَا دِمَاغُهُ كَمَا يَغْلِي الْمِرْجَلُ، مَا يَرَى أَنَّ أَحَدًا أَشَدُّ مِنْهُ عَذَابًا، وَإِنَّهُ لَأَهْوَنُهُمْ عَذَابًا»

“In verità , la punizione più leggera ricevuta dalla gente dell’Inferno sarà (rappresentata) da un uomo che avrà due sandali le cui fasce saranno fatte di fuoco che gli faranno bollire il cervello proprio come bolle un calderone. Tuttavia egli non penserà che un altro stia ricevendo un tormento più rigido del suo , sebbene egli starà ricevendo la punizione più leggera tra loro.” [22]

Dice Allah :

[لاَ يَصْلَـهَآ إِلاَّ الاٌّشْقَى -15-]

15 nel quale brucerà solo il malvagio,

che significa : nessuno entrerà eccetto i più malvagi e saranno attorniati da esso [dal Fuoco] da ogni lato.

Quindi Allah spiega chi è questo (il più malvagio) con le Sue parole :

[الَّذِى كَذَّبَ *]

16 che avrà tacciato di menzogna

intendendo nel suo cuore.

[* وَتَوَلَّى -16-]

16 e avrà girato le spalle;

intendendo , dal comportarsi con le proprie membra e dall’eseguire azioni , in accordo ai loro pilastri. Imam
Ahmad ha registrato da Abu Huraira che il Messaggero di Allah disse :

«كُلُّ أُمَّتِي يَدْخُلُ الْجَنَّـةَ يَوْمَ الْقِيَامَةِ إِلَّا مَنْ أَبَى»

“Tutti coloro che mi seguiranno entreranno in Paradiso il Giorno del Giudizio eccetto chiunque rifiuti.”

Essi (i Compagni) chiesero :

“Chi è che rifiuterà , O Messaggero di Allah?”

Egli rispose:

«مَنْ أَطَاعَنِي دَخَلَ الْجَنَّةَ، وَمَنْ عَصَانِي فَقَدْ أَبَى»

“Chiunque mi obbedisca , entrerà in Paradiso , e chiunque mi disobbedisca , allora avrà rifiutato.” [23]

Anche Al-Bukhari ha registrato questo hadith. [24]

Dice quindi Allah :

[وَسَيُجَنَّبُهَا الاٌّتْقَى -17-]

17 mentre ne sarà preservato il timorato,

intendendo che la persona retta , pura , la più pia , sarà salvata dal Fuoco. Poi Egli spiega chi è questa con le Sue parole :


[الَّذِى يُؤْتِى مَالَهُ يَتَزَكَّى -18-]

18 che dà dei suoi beni per purificarsi,

che significa : colui che spende le sue ricchezze nell’obbedienza del suo Signore allo scopo di purificarsi , le sue ricchezze e qualsiasi cosa Allah gli abbia concesso della religione e delle cose terrene.

[وَمَا لاًّحَدٍ عِندَهُ مِن نِّعْمَةٍ تُجْزَى -19-]

19 che a nessuno avrà fatto un bene per ottenere ricompensa,

che significa : dare le proprie ricchezze non è fatto affinché egli possa guadagnare qualche favore da qualcuno , nel modo che essi gli ritornino del bene , e che quindi egli dia per ottenere qualcosa in cambio. Egli spende le sue ricchezze solamente :

[ابْتِغَآءَ وَجْهِ رَبِّهِ الاٌّعْلَى-20-]

20 ma solo per amore del suo Signore l'Altissimo.

che significa : sperando di ottenere le benedizioni del vederLo nella residenza finale nei Giardini del Paradiso. Dice quindi Allah :

[وَلَسَوْفَ يَرْضَى -21-]

21 Per certo sarà soddisfatto.

intendendo : invero quelli con queste caratteristiche saranno soddisfatti.



Il perchè di questa rivelazione e la Virtù di Abu Bakr

Molti studiosi di Tafsir hanno riferito che queste Ayat furono rivelate a proposito di Abu Bakr As-Siddiq. Alcuni di loro hanno detto inoltre che c’è consenso tra i commentatori del Corano , a riguardo di ciò. Non c’è dubbio che egli è incluso nel significato di queste Ayat , e che egli è il più degno (meritevole) della Ummah di esser descritto con queste caratteristiche in generale , perché invero , le parole di queste Ayat , sono generali. Come nel dire di Allah :

[وَسَيُجَنَّبُهَا الاٌّتْقَى -17- الَّذِى يُؤْتِى مَالَهُ يَتَزَكَّى -18- وَمَا لاًّحَدٍ عِندَهُ مِن نِّعْمَةٍ تُجْزَى -19-]

17 mentre ne sarà preservato il timorato,

18 che dà dei suoi beni per purificarsi,

19 che a nessuno avrà fatto un bene per ottenere ricompensa,


Comunque , egli (Abu Bakr) fu il primo e il più importante della sua Ummah ad avere tutte queste caratteristiche come anche altre lodevoli caratteristiche. Perché in verità , egli era sincero , pio , generoso , caritatevole , e spese anche le sue ricchezze nell’obbedienza al suo Signore (Allah) e nell’aiutare il Messaggero di Allah. Quanti Dirham o Dinari spese nella ricerca del Volto del suo Più Nobile Signore. E non riteneva che alcuno tra questa gente gli dovesse qualche favore di cui avesse bisogno per compensare. Piuttosto , la sua virtù e la sua gentilezza si mostrava anche verso i capi e i leader di tutte le altre tribù. Questo è il motivo per cui ‘Urwah bin Mas‘ud , che era il capo della tribù Thaqif , gli disse il giorno del Trattato di Hudaybiyyah : “Per Allah , se io non dovessi un debito , che non ti ho saldato prima , ti avrei risposto (cioè alla tua chiamata all’Islam)” Abu Bakr As-Siddiq si arrabbiò con lui per aver detto una simile cosa (cioè : ti devo qualcosa). Pertanto se questa era la sua posizione con i capi degli arabi e i capi delle tribù , allora cosa dire degli altri ? Quindi dice Allah :

[وَمَا لاًّحَدٍ عِندَهُ مِن نِّعْمَةٍ تُجْزَى -19- إِلاَّ ابْتِغَآءَ وَجْهِ رَبِّهِ الاٌّعْلَى -20- وَلَسَوْفَ يَرْضَى -21-]

19 che a nessuno avrà fatto un bene per ottenere ricompensa,

20 ma solo per amore del suo Signore l'Altissimo.

21 Per certo sarà soddisfatto.


E nei due Sahih è stato riportato che il Messaggero di Allah disse :

«مَنْ أَنْفَقَ زَوْجَيْنِ فِي سَبِيلِ اللهِ دَعَتْهُ خَزَنَةُ الْجَنَّةِ يَاعَبْدَاللهِ، هَذَا خَيْر»

“Chiunque ha equipaggiato due animali da corsa nella via di Allah , i Cancelli del Paradiso lo chiameranno dicendogli : “O servo di Allah! Ciò è buono!” ”

Così Abu Bakr disse :

“O Messaggero di Allah! Colui il quale sarà chiamato da loro non avrà nessuna necessità. Ci sarà qualcuno che sarà chiamato da tutti loro ?”

Il Profeta rispose :

«نَعَمْ ، وَأَرْجُو أَنْ تَكُونَ مِنْهُم»

“Si , e spero che tu sia uno di loro.” [25]


Questa è la fine del Tafsir di Surat Al-Layl , e ogni lode e ringraziamento spettano ad Allah.




NOTE :

[1] : Fath Al-Bari 2:234 , e Muslim 1:340.

[2] : At-Tabari 24:470.

[3] : Ad-Durr Al-Manthur 8:535.

[4] : At-Tabari 24:472.

[5] : Ahmad 1:5 , Similare in Muslim , n°17 in Kitab Al-Iman.

[6] : Fath Al-Bari 8:578,579.

[7] : Fath Al-Bari 8:579.

[8] : Muslim n°2039,2040 , Abu Dawud 5:68 , Tuhfat Al-Ahwadhi 6:340 , e 9:270 , An-Nasa’i in Al-Kubra 6:516,517 , e Ibn Majah 1:30.

[9] : Ahmad 2:52.

[10] : Tuhfat Al-Ahwadhi 6:933.

[11] : At-Tabari 24:475.

[12] : Muslim 4:2041.

[13] : At-Tabari 24:473. Ci sono alcune mancanze in questa narrazione.

[14] : At-Tabari 24:476.

[15] : At-Tabari 24:476 e Al-Qurtubi 20:85.

[16] : At-Tabari 24:477.

[17] : At-Tabari 24:477.

[18] : At-Tabari 24:477.

[19] : Ahmad 2:272.

[20] : Ahmad 2:274.

[21] : Fath Al-Bari 11:424.

[22] : Muslim 1:196.

[23] : Ahmad 2:361.

[24] : Fath Al-Bari 13:263.

[25] : Fath Al-Bari 7:23 , e Muslim 2:712.






Traduzione di fratello M.Tamer ,
per qualsiasi osservazione o correzione rispondete in questo topic , o contattatemi in mp.
Tornare in alto Andare in basso
 
Il Tafsir di Surat Al-Layl (Ibn Khatir)-(92)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Luce chiara sull'Islam! :: L'Islam e le sue scienze :: Tafsir - I commentari-
Andare verso: