Luce chiara sull'Islam!

Forum sull'Islam.
 
IndiceIndice  RegistrarsiRegistrarsi  Accedi  

Condividere | 
 

 la questione dei Madhahib

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Mujahida
Potrebbe contribuire di più
Potrebbe contribuire di più


Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 16.02.11

MessaggioOggetto: la questione dei Madhahib   Sab Mar 19, 2011 6:02 pm


È stato chiesto al Shaykh Al Allamah Muhammed Nasirud-din Al-Albani (rahimehull-llah):

Domanda:

Com' è la questione dei Madhahib?

Risposta:

Ogni musulmano deve sapere che i Madhahib non fanno parte del Din, ma questi sono formati dopo.

I fondatori di questi Madhahib sono: Imam Abu Hanifa, Imam Malik, Imam Shafi'i e Imam Ahmad ibn Hambal(rahimahumull-llah), essi non invitavano il popolo dicendogli:
"Seguiteci su ogni cosa"

Ma invitavano dicendogli:
"Noi così l'abbiamo capito dal Corano e dalla Sunnah. Se l'abbiamo capito bene allora seguiteci, invece se un altro sapiente l'ha capito meglio, allora lasciateci e seguite quel sapiente"

Il musulmano ha il dovere di sapere cosa ha detto Allah Subhanuhu wa Ta'ala e cosa ha detto il Suo Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam) e non deve tenersi su un imam e lasciare gli altri, però egli deve dire:
"Con quale imam(sapiente) sta il hakk(verità) io cammino con lui, però non cammino con lui su ogni parola poiché qualche parola potrebbe essere giusta, invece qualche altra no"
Quando il musulmano capirà che queste parole di questo sapiente sono giuste, allora egli dice:
"Io cammino con questo imam"
Quando un altro sapiente ha detto parole giuste allora il musulmano cammina anche con questo sapiente.
Dobbiamo sapere che l'Islam non ha avuto solo un sapiente o quattro, ma migliaia di sapienti.

Il musulmano su una questione che non sa, ha il dovere di chiedere a chi lo sa.
Dice Allah Subhanuhu wa Ta'ala:
"Chiedete alla gente della Scrittura(possesori del dhikr), se non lo sapete."(16:43)
Per Dhikr si intende la sapienza dal Corano, però non chiunque è sapiente del Corano, a parte se è anche sapiente del Hadith del Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam).

Perchè?

Poiché il Corano non si può capire se non con la Sunnah del Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam).
Dice Allah Subhanuhu wa Ta'ala:
"E su di te abbiamo fatto scendere il Monito, affinché tu spieghi agli uomini ciò che è stato loro rivelato"(16:44)
E il Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam) ce lo spiega con la sua Sunnah.
Dice il Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam):
"Vi lascio due cose, se li seguite non vi smarrirete, ed essi sono il Libro di Allah e la mia Sunnah"

La Sunnah del Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam) è in tre parti:
1. La sua parola
2. La sua opera
3. Il silenzio su una opera che qualcuno lo stava facendo in sua presenza, cioè, non ha contraddetto quel opera ma l'ha permessa.

Dobbiamo sapere un altra questione sul Hadith del Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam). Il Hadith del Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam) è di tre gradi:
1. Sahih (vero, esatto)
2. Hasen (buono)
3. Daif (debole)

Non tutti i Hadith che si scrivono sui libri gli ha detto il Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam), molti di loro sono inventati.
Sui Hadith bisogna fare un studio dettagliato per trovare il suo grado se è sahih, hasen o daif.

Dopo aver capito che è hasen o sahih, possiamo dire: ha detto il Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam) così e così.
Però quando l'hadith è daif(debole) non è permesso dire che ha detto il Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam) così e così.
In un Hadith Sahih il Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam) dice: "Chi mente su di me, prepari un sedia nel fuoco"
E in un altro Hadith il Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam) dice: "Colui che racconta un Hadith da me e non lo sa se è Sahih(vero, esatto) colui è il secondo mentitore"
Perciò dicono i sapienti:
"Ogni musulmano che sa un hadith, ma non sa il grado di essi, non è permesso a lui dire:"Che ha detto il Profeta(sal-lAllahu aleyhi wa ala alihi wa sal-lam) così e così".

Chiunque di voi che prende lezioni da un professore o sapiente, ed il sapiente vi dice un hadith senza dirvi il grado di essi, allora voi gli dovete chiedere a lui:
"Noi abbiamo sentito da lei che non tutti i hadith sono esatti, perciò se stano così le cose abbiamo voglia di sapere che l'hadith che state dicendo, è esatto o no"?

[Dalla serie di cassette: Huda wa Nur nr.761; 3 Dhul Hijjah 1413H]
Registrata e raccolta da: Muhammad ibn Ahmad Abu Layl Al Athari

Tradotto in italiano dal fratello Ismail con l'aiuto del fratello SalafiMuslim, tratto da qui

Tornare in alto Andare in basso
http://thesalafimanhaj.blogspot.com/
 
la questione dei Madhahib
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Scusate ma un bel approfondimento sul pelo dei Jack?
» questione di pelo...
» questione "bisognini": capirà mai?
» Chi mi illumina sulla questione?
» la delicata questione dell'ansia da separazione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Luce chiara sull'Islam! :: Fatwa :: Imam Albani (RahimahuLlah)-
Andare verso: